Colloqui di orientamento scolastico

Tanto in fase di scelta della scuola media superiore, che, e maggiormente, al momento dell’inizio di questa, quando è necessario, opportuno o desiderato un approccio più consapevole, fruttuoso e benefico alla nuova realtà scolastica e sociale (rapporti con i professori, nuovi compagni di scuola anche di età maggiore, organizzazione del tempo, organizzazione dello studio, dei compiti a casa e delle attività quotidiane), lo studente teenager – ragazzo o ragazza – ha la possibilità di avvalersi degli strumenti a disposizione della psicologia e dello psicologo che li esercita, per orientarsi, comprendere, decidere e discernere meglio rispetto alla propria situazione e identità quale persona, in un momento così importante quanto delicato e ricco di possibilità per la crescita e il benessere proprio e altrui.

Orientamento scolastico, una freccia d'argento sorpeggia indicando la direzione.
Slalom di scelte fra desider, limiti e opportunità.

È possibile per tali situazioni avvalersi, attraverso dei colloqui individuali, di un sostegno psicologico o di un accompagnamento specifico – a titolo esemplificativo potrebbe trattarsi di Teen Coaching (Tween Coaching in caso di preadolescenti), o altro tipo di percorso che verrà considerato al momento specifico – per mettere a fuoco i pro e i contro delle situazioni, il rapporto di queste con le mete proprie della persona umana e i valori che il ragazzo o la ragazza sente o potrebbe percepire, in rapporto più o meno coerente o conflittuale con quanto costituisce l’eredità familiare – importante – e i propri desideri, bisogni, sogni e obiettivi futuri.

La prima adolescenza è un momento fondamentale ove si gettano le basi del proprio futuro: per la prima volta il ragazzo o la ragazza possiedono le capacità logiche e di agire per indirizzare se stessi, i fatti, le cose e le relazioni intorno a loro. Però, ancora non si ha adeguata conoscenza e pratica sia degli altri – ancor più degli adulti, ai quali si preferiscono gli amici, i pari o gli “idoli”, persone o modelli che possono mostrare una certa passione e coerenza in ciò che sono e in ciò che fanno – sia e soprattutto di se stessi.

Il mondo intorno ad un adolescente non cambia così rapidamente come invece per lui effettivamente sta cambiando. Le cose, il modo di comportarsi delle solite persone (adulte) è sovente sempre lo stesso, chi è che cambia – e molto – è il ragazzo e la ragazza, da bambini a uomini e donne, persone che imparano a convivere con il pieno e con i molti vuoti del mondo intorno e dentro di sé, realtà che costituiscono l’essere umano.

Insieme ad una “guida che segue”, che può essere anche lo psicologo (in compagnia delle buone amicizie che il ragazzo saprà trovare, di insegnanti appassionati e di adulti coerenti e regolati), l’orientamento scolastico può essere una occasione per fare un piccolo, professionale, percorso intorno a questioni reali e quotidiane, per fornire degli strumenti di riflessione e messa in logica delle cose, dei fatti e delle passioni. L’adolescente può – attraverso un adeguato tragitto psicologico – prendere coscienza e consapevolezza delle proprie capacità psicologiche, introspettive e relazionali, per poi saperle meglio impiegare per la propria salute, per il proprio bene e per quello degli altri, nei contesti in cui già si trova e si troverà poi crescendo.

 

Per appuntamenti e informazioni compila il form qui sotto:



Autorizzo al trattamento dei dati come da Informativa sulla Privacy

Write a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15 + 6 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>