Ambiti di intervento

Psicologia: ecosistema di strumenti e conoscenze a servizio dei genitori.

L’attività dello psicologo è rivolta alla famiglia e alla persona, singolarmente intesa o come coppia – di fidanzati, di coniugi, di genitori – e aiuta nelle relazioni che la quotidianità significa: lavoro, scuola, rapporti fra familiari e parenti, collaboratori, colleghi o estranei.

Ambiti di intervento, sostegno, consulenza e psicoterapia: una fila di matite colorate su di un piano a specchio.
Strumenti diversificati ma tutti a sostegno della persona.

Consulenza psicologica su specifiche questioni, sostegno nelle situazioni di disagio, lutto o difficoltà, psicoterapia nelle situazioni in cui si manifesta un disturbo psichico o una patologia della persona e che – a livello sistemico – cambia l’intero vivere familiare, abilitazione dei genitori o dei familiari di fronte ad una disabilità di un figlio o alla malattia dei nonni, riabilitazione dell’individuo dopo un trauma vissuto, un incidente o un percorso disagevole e negativo, diagnosi: individuare lo stato di presenza e assenza di salute e benessere tanto in relazione alle norme codificate dalla comunità scientifica e medica, quanto soggettivamente sentiti, trattamento dei problemi e cura anche come accompagnamento alla ricerca di una soluzione personale alla sofferenza, costituiscono le possibilità di intervento della psicologia e dello psicologo, nell’ottica della crescita personale, del sostegno alla “genitorialità”, dello sviluppo familiare e sociale, della ricerca di una maggiore salute e cura, per un miglior grado di benessere fisico, psicologico e sociale.

 

Strumenti psicologici apportano un contributo positivo a:

  • Problemi somatici derivanti da ansia o stress
  • Malattie organiche legate a fattori psichici e relazionali
  • Educazione e crescita dei figli
  • Rispetto delle regole di convivenza
  • Rapporti fra fratelli
  • Formazione e ricerca del proprio saperci fare come genitore
  • Conciliazione fra impegni familiari e lavoro
  • Difficoltà con i pasti, rapporto col cibo
  • Relazioni fra alimentazione e momenti di cambiamento
  • Cure sanitarie o ricoveri ospedalieri di un figlio o di uno dei genitori
  • Difficoltà scolastiche e con i compiti
  • Problemi a scuola con i compagni e nelle relazioni
  • Stanchezza della famiglia con i Servizi Sociali e Sanitari
  • Cure palliative e trasformazione della vita famigliare
  • Dipendenze
  • Utilizzo congruo di Internet e dello smartphone
  • Rispetto di se stessi
  • Rispetto degli altri
  • Riuscire a spegnere il televisore
  • Gestione del tempo e degli orari
  • Sostenere la crescita dei figli con disabilità
  • Metodi e strategie personali di fronte a deficit e menomazioni sensoriali o motorie
  • Diagnosi prenatale: sostengo durante la gravidanza e post partum
  • Affrontare nell’arco di vita la malattia rara o congenita
  • Convivenza con le persone anziane in famiglia
  • Gestire i rapporti con gli operatori che accudiscono bambini e anziani
  • Affrontare l’handicap nelle relazioni
  • Sviluppo della relazione con i figli in caso di separazione
  • Esercizio del proprio ruolo di padre o di madre nel divorzio
  • Crescere i figli nella vedovanza

 

A chi può essere di aiuto

L’incontro con lo psicologo e psicoterapeuta è di ausilio alla famiglia in tempi diversi della sua formazione, evoluzione e crescita, nonché quando vi sono delle problematiche da affrontare: non delegandole semplicemente ad un “esperto”, ma avvalendosi di quest’ultimo per il tempo e per il percorso necessario a riappropriarsi della situazione e saperla governare.

 

Psicoterapia: problematiche trattate e prevenzione

Prevenzione, trattamento e cura psicoterapeutica rivolta alla famiglia e ai suoi membri: si approcciano in modo specifico i problemi e le situazioni afferenti ai comportamenti e alla classe dei disturbi oppositivi provocatori e alcuni dei suoi correlati: disturbi delle condotte e da comportamenti dirompenti.

  • Disturbo della Condotta
  • Disturbo da comportamento dirompente non altrimenti specificato

 

Altre problematiche della quotidianità

Intervento preventivo delle gravità o aggravamento nei vissuti e nei comportamenti, trattamento, cura e sostegno: rivolgendosi a singoli componenti della famiglia, anche se le manifestazioni del disagio possono essere molteplici, avendo come faro l’unicità e la centralità della persona lo psicologo psicoterapeuta può intervenire con beneficio e in ottica preventiva in situazioni molto diverse fra loro.